5 consigli per lavorare in team

Pubblicato da Simona Lauri il in Best practices, Team Building

lavoro-in-teamEcco 5 consigli su come lavorare in maniera efficiente in un team di web designer freelance:

1. Programma momenti di incontro al fine di congregare le idee. E’ bene pianificare un incontro della durata di 30-60 minuti o più, se necessario. E’ necessario assicurarsi che tutti i membri del team esprimano le proprie idee e che non sia tralasciato nulla nella discussione. E’ utile che gli incontri siano organizzati ogni volta nello stesso luogo al fine di consentire ai membri di sentirsi sempre a proprio agio durante la conversazione.

Storytelling aziendale: cos’è e come può migliorare il tuo brand

Pubblicato da Simona Lauri il in Web reputation

storytellingIn questo articolo Simona Tovaglieri ti spiega come sia possibile rendere più forte il tuo Brand, rendendolo visibile all’interno di mercati ormai saturi di comunicazione e di informazioni commerciali. Tutto questo grazie allo “Brand storytelling”, ossia alla narrazione, ad una storia che deve trascendere dal marketing tradizionale e non limitarsi più solamente alle caratteristiche intrinseche dei suoi prodotti. Pronto? Si comincia!

La domanda nasce spontanea: perché proprio lo storytelling per narrare i brand?

Perché le storie sono innate nell’uomo: dalla notte dei tempi gli uomini si tramandano i racconti, le memorie, le esperienze passate, prima attraverso le storie orali, poi anche figurative, fino a giungere ai video in tempi recenti.

Imprenditività: 6 step per lavorare in team

Pubblicato da Simona Lauri il in Creazione del team, Leadership

lavoro-di-teamSul numero di gennaio di Millionaire, in edicola, abbiamo visto tutte le caratteristiche di chi vuole diventare imprenditivo e migliorare la propria vita, lavorativa e non.

Tra gli altri, c’è il punto “Focalizzati sul team”. Parola che, in inglese, significa gruppo, ma potrebbe anche indicare l’espressione: Together Everyone Achieves More, “insieme ognuno può ottenere di più”. Non è un obiettivo semplice, ma possibile.

Il lavoro di squadra in ufficio può crearti qualche problema: devi confrontarti con diverse opinioni, metodi e livelli d’esperienza. Come membro di un team, potresti trovarti in disaccordo con i colleghi o semplicemente a lottare per far sentire la tua voce.

Per evitare questi ostacoli, cerca il compromesso e comunica efficacemente con gli altri membri: questo ti aiuterà a lavorare produttivamente in direzione dell’obiettivo comune. Ecco alcuni consigli pratici su come riuscirci.

Cacciatori di teste 2.0, spulciando nei social tra conferme o piccole bugie

Pubblicato da Simona Lauri il in Creazione del team, Web reputation

head-huntingCACCIATORI di teste come Sherlock Holmes. Stritolati dalle richieste sempre più mirate delle aziende, si trasformano in Grandi Fratelli e “spiano” i candidati 2.0. Così se una volta selezionare manager, avvocati o ingegneri era una percorso lineare, smistamento dei curriculum seguiti da un paio di colloqui, oggi le referenze s’incrociano come nel Sudoku. La giornata del cacciatore di teste si apre confrontando profili tradizionali, curriculum 2.0, ritratti dei social network e blog professionali. Le aziende vogliono sapere. Tutto. C’è chi richiede la verifica della situazione bancaria. Chi la market reputation. La scelta di un lavoratore, ripercorrendo le attività su Twitter, Linkedin e Facebook, si chiama Social media recruting ma si traduce come “caccia all’errore”. Se un candidato dichiara di amare il lavoro di squadra, ma Facebook rivela che è un misantropo l’assunzione vacilla. Qualche volta la bugia aiuta.

La strategia social per le Startup inizia da Twitter

Pubblicato da Simona Lauri il in Startup, Web reputation

startup-e-twitterUna delle difficoltà maggiori per un’azienda appena nata è farsi conoscere, trovare clienti. I Social Media sono sicuramente il primo canale comunicativo da prendere in considerazione, perchè possono diffondere qualsiasi brand con un impegno economico più basso rispetto ai media tradizionali, non sempre adatti a pubblicizzare una Startup. Seguendo questa guida, potrai iniziare a comunicare subito la tua nuova Startup o il tuo nuovo progetto, senza dover consultare (pagare) un professionista. La Startup vince se riesce a mantenere i costi iniziali il più ridotti possibile. Diffondi il tuo brand, fa capire in maniera chiara e sintetica di cosa ti occupi, quali sono le caratteristiche innovative della tua Startup. Il tuo obiettivo deve essere inizialmente uno solo: far conoscere la tua azienda ad un target definito. Anche se avrai pochi click verso il tuo sito web (conversioni), saranno comunque di potenziali clienti già interessati ad approfondire i tuoi prodotti o servizi.

Twitter è il primo social da cui partire, perchè permette di far conoscere la tua Startup sia in Italia che all’estero; tramite le hashtag puoi convogliare la comunicazione sul target che hai definito (leggi anche questo articolo).

Test: valuta la tua capacità di leadership

Pubblicato da Simona Lauri il in Leadership

test-leadershipUn leader è una persona che ispira altre persone a intraprendere un viaggio verso una destinazione. Il manager tradizionale, quello che mantiene lo status quo lasciando lasciando le cose come le ha trovate, non potrà essere efficace nel mondo del business odierno. Nel business di oggi le sfide che i mercati lanciano alle imprese richiedono la capacità di cambiare, di innovare, passione e creatività.

Io ho sviluppato il test “Auto-Valutazione della propria Leadership” come strumento di auto-valutazione per chi vuole sapere quali competenze portano al successo nel mondo del business, ora e in futuro. Come i tempi cambiano, anche le competenze di leadership devono cambiare. Quello che è successo nel passato è ancora importante oggi, ma non può essere tutto quello di cui abbiamo bisogno per il futuro. 

Sei aspetti necessari per gestire i team a distanza

Pubblicato da Simona Lauri il in Creazione del team, How to...

gestione-team-onlineAbbiamo analizzato cento forze lavoro distribuite nel mondo ed abbiamo scoperto che i manager più di successo affrontano la sfida del dover dirigere a distanza (il cambio di un messaggio dovuto a barriere linguistiche, fuso orario, diverse culture, differenti tipi di tecnologia) concentrandosi su quattro aspetti:

  • Connessione: i rapporti che costruiamo con i dipendenti.
  • Allineamento: far si che i dipendenti siano sempre concentrati e che stiano avanzando nella direzione giusta.
  • Responsabilità: come riusciamo a far sì che la gente possa eseguire ciò che vogliamo.
  • Comunicazione: attraverso tutti i mezzi possibili.

Quindi, poter mettere le giuste personalità in lavori lontani è importante. E non sono (nonostante il credo comune) i più silenziosi, o persone super organizzate che lavorano meglio. Devi scegliere persone estroverse per questo lavoro; persone che si connettono in maniera naturale e che costruiscono legami che attraversano la solitudine di una località remota. Dipendenti che ti chiederanno aiuto e che ti diranno quando le cose stanno andando male.

Più collaborazione, meno gerarchie: così si lavorerà nelle aziende del futuro

Pubblicato da Simona Lauri il in Idee e innovazione, Startup

aziende-futuroIn una società digitale, le nostre azioni sono influenzate dalle reti sociali alle quali apparteniamo.

Al di là delle importanti implicazioni individuali, da qualche tempo questo patrimonio di relazioni che caratterizzano chi siamo si è riversato con forza all’interno delle organizzazioni, rivoluzionando in maniera significativa il nostro modo di comunicare, lavorare e generare valore per l’impresa. E’ quello che di cui abbiamo discusso alla Social Collaboration Survey 2013.

Le organizzazioni – oggi più che in passato – si trovano di fronte a nuove sfide, a nuove incertezze che derivano dalla difficoltà di comprendere i cambiamenti imposti dalle tecnologie digitali e al crollo, sempre più evidente, dei modelli di management tradizionale.

Le tendenze del social media marketing nel 2014

Pubblicato da Simona Lauri il in Web reputation

social-media-2014Social media marketing? Niente di più “volatile” a livello di strategie di lungo termine. I social network aggiungono o modificano funzioni?

Ecco che tutto quello che stavi facendo su quel canale deve essere fatto in maniera differente.

Ecco quindi qualche previsione e anticipo di tendenze sul 2014 che emergono “spiluccando” su web (lasciando stare chi si azzarda a prevedere che Google comprerà Twitter…che resterebbe una gran mossa.

Creatività e nuovi approcci per il marketing d’impresa

Pubblicato da Simona Lauri il in Idee e innovazione

creativita-e-marketingLa creatività è un parametro innovativo e originale e pur facente parte delle decisioni d’impresa dei poli industriali italiani, a volte incapaci di ottenere un’adeguata visibilità a livello di identità e di brand, non viene considerata ancor oggi nell’analisi di bilancio aziendale.

Il bilancio d’esercizio rappresenta l’insieme della documentazione che gli amministratori devono redigere allo scopo di rappresentare in modo veritiero, chiaro e corretto la situazione patrimoniale e finanziaria, nonché il risultato economico della gestione d’impresa.

Catchstaff
Hai un'idea innovativa e stai cercando un team per realizzarla?
ENTRA IN CATCHSTAFF